• Via dei Prati Fiscali, 215, Roma
  • info@teatrocivile.it
  • +39 351 5618277

La produzione teatrale e cinematografica di Oltre le Parole onlus si è sempre caratterizzata per il suo impegno civile e sociale, nell’ambito storico o di ricerca.

Numerosi sono gli spettacoli realizzati a conclusione dei vari laboratori di teatro nel Sociale e agli specifici progetti di integrazione con o per soggetti fragili o in situazioni di disagio (vedi cv).

Ma “Oltre le Parole” è anche una compagnia “etica” di professionisti, ovvero tutti i componenti della compagnia hanno un impegno anche nel Sociale.

L’associazione ha collaborato con prestigiose istituzioni a livello nazionale e internazionale.

Tra gli spettacoli della compagnia, ne segnaliamo due: “Roma: Singolare Femminile”, che narra la storia della città eterna attraverso il racconto di 12 “donne di Roma” da Ottavia ad Anna Magnani, rappresentato con numerose repliche dal 2010 in diverse città italiane e all’estero; “Cristina, regina di Roma”, che narra la storia in Italia della regina svedese convertitasi al cattolicesimo e che “invade” la capitale con le sue rivoluzionarie idee e modi di pensare.

Numerosi gli spettacoli-performance di impegno civile: come “39: storia di un corpo e di un’anima” sul tema dei disturbi alimentari o la rassegna “le supposte verità” su varie tematiche sociali.

Nel 2011 l’associazione partecipa al rilancio della Commedia dell’Arte a Roma con la collaborazione allo spettacolo “Gli innamorati immaginari” del Teatro di Roma, attività che continua anche nel 2012 con “La cantata dei pastori”, insieme al Teatro dell’Opera di Roma.

Nella produzione video, l’associazione ha collaborato alla realizzazione del docu-film “Dal Kaos a Chia: Pirandello e Pasolini a Soriano nel Cimino” per conto di IMAIE, del cortometraggio “Il sogno di un italianissimo” (su Giuseppe Mazzini) realizzato per la Domus Mazziniana di Pisa, del corto “Non è un’opinione”, nell’ambito dei progetti di UNAR (Ufficio Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri) e di altri corto e mediometraggi in ambito sociale, in parte visibili nell’apposito canale youtube.

Nel 2022 l’AICG (Associazione Italiana Ciechi di Guerra) ha commissionato alla nostra compagnia uno spettacolo per le scuole sul tema della Resistenza. Il testo, appositamente scritto per l’occasione da Giorgia Filanti e Pascal La Delfa, tenta di evidenziare in maniera imparziale e stimolando lo spirito critico degli spettatori, i drammi delle guerre, e le reazioni delle cittadine e dei cittadini “resistenti”. Fulcro della narrazione, la strage delle Fosse Ardeatine. Ulteriori informazioni nella pagina delle news.

La libertà è come l'aria

Spettacolo sulla Resistenza per le scuole medie e superiori