Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 


www.teatrocivile.it


black


Spettacoli prodotti dall'Associazione OLTRE LE PAROLE, in repertorio


"Cristina, regina di Svezia tra Arte e Alchimia"

Cristina__locandina_ridotto

info e multimedia: http://www.cristinadisvezia.it







Cristina di Svezia è un personaggio poco conosciuto in Italia e a Roma nonostante la quantità di avvenimenti, contatti , interessi e persone abbiano attraversato la storia “romana” della regina svedese.

Il suo interesse per l’arte, la passione con cui Cristina di Svezia favorisce la situazione culturale nel suo periodo romano, hanno affascinato l’autore: con questo spettacolo si cercherà di stimolare lo spettatore alla conoscenza di questo straordinario personaggio, la cui eco ancora risuona nella città eterna: dall’orto botanico a palazzo Corsini, dalla porta di piazza del popolo alla porta “magica” di piazza Vittorio, oltre alle straordinarie collezioni artistiche e ai personaggi –noti e meno noti- incontrati dalla “basilissa” nel corso della sua eccezionale esistenza

La messa in scena, non tralasciando il travaglio interiore e il periodo svedese della Regina, racconta  il suo “precoce illuminismo” e il  mecenatismo” di Cristina, e il suo amore per le arti e la musica in particolare. Lo spettacolo ha una colonna sonora realizzata dal vivo con repertorio musicale d’epoca, evocando le atmosfere create dalla Regina Cristina.




"Roma: Singolare, Femminile"



In collaborazione con Accento Teatro- Roma

Il fantasma della Papessa Giovanna, personaggio leggendario della Roma medievale, ci introduce a un viaggio nella storia di Roma, raccontata dalle protagoniste, più o meno note, della città eterna.
Una carrellata di personaggi come Ottavia,  per poi passare per la prima “femminista” della storia romana, ovvero l’avvocatessa Afrania; immancabile l’intervento ironico di due delle numerose sante del cristianesimo (santa Cecilia e santa Prassede) per poi arrivare al Rinascimento: Donna Olimpia, Paolina Borghese, sorella di Napoleone, via  via arrivando alle donne che accolsero i soldati della Breccia di Porta Pia e arrivando fino alla seconda guerra mondiale e oltre, grazie ai film e alla storia di Anna Magnani. Madrina e “fil rouge” di tutto il percorso, Elsa Morante  e la sua “Storia”.

Spettacolo nato nel 2010 e replicato in Italia e all'estero, è stato ahineè negli ultimi anni "copiato" da surrogati nati dalla visione dello stesso.

info

TRAILER

  


"150 anni in un giorno"
di Leonardo Petrillo e Pascal La Delfa
Una co-produzione Teatro Golden e Associazione "Oltre le parole"
La storia dell'Unità d'Italia vissuta nel giorno decisivo della breccia di Porta Pia, attraverso il racconto di  personaggi "minori": popolani, soldati, eroi sconosciuti.
Le ragioni degli uni e degli altri, raccontate in maniera a volte ironica, a volte drammatica.
Un tuffo nel passato per capire il presente.

Febbraio 2011- Teatro Golden Roma

SCHEDA

TRAILER
































"39 (fame da morire)"
di e con Shara Guandalini, regia Pascal La Delfa
Musiche dal vivo: Paola Mignini
Costumi: Emiliano Sicuro
Lo spettacolo affronta  il tema dell’anoressia, della bulimia e dei disturbi alimentari con tutta la leggerezza e la profondità possibile.
Attraverso il racconto "sopra le righe" di alcuni personaggi (interpretati tutti da Shara Guandalini) e dal loro punto di vista, siamo introdotti nella vita di una ragazza "normale", ma che fa del disagio la sua vita, una vita nella quale lo struggimento dell'anima viene espresso con il di-struggimento del corpo.

TRAILER


PRESENTAZIONE






























Reality Sciò! Spettacolo realizzato grazie al progetto del Mibact "Migrarti"






CO-PRODUZIONI e COLLABORAZIONI

 in corso
http://www.wefree.it/img/2014/locandina_lo_specchio.jpg?431

‘Lo Specchio’ è il  format ideato da WeFree, destinato al tour nei teatri italiani 2014/2016. Pensieri, ricordi, emozioni canzoni: la vita di Melita, una ragazza che sta svolgendo il percorso di recupero a San Patrignano, è raccontata come in uno specchio. Dove scorrono i momenti importanti della sua adolescenza, del suo estraniamento e del suo percorso di autodistruzione. Infanzia, adolescenza, prime inquietudini, solitudine, rapporto con la famiglia e con gli amici: tutto scorre tra forti accenti emotivi e momenti di introspezione, valorizzato dalla significativa interpretazione di Melita, al tempo stesso testimone di se stessa, attrice e cantante.

"Fughe da fermi"
Format teatrale proposto dalla Comunità di San Patrignano
Lo spettacolo è la storia di un diario di un viaggio alla ricerca di sé stessi raccontato (e cantato) dalla viva voce di chi racconta la propria esperienza di vita. Si tratta di un percorso narrativo tipicamente teatrale scandito da riferimenti letterari, filmati e musiche in cui lo spettatore, coinvolto dall’atmosfera del racconto, è stimolato a seguire ogni capitolo della rappresentazione.
 
 
calendario delle repliche su:
www.wefree.it/fughe_da_fermi

VIDEO 1

VIDEO 2




http://en.centralemontemartini.org/var/museicivici/storage/images/musei/centrale_montemartini/mostre_ed_eventi/eventi/yorick_festival_le_maschere_della_follia/421750-4-ita-IT/yorick_festival_le_maschere_della_follia_large.jpg?431
 


 Yorick Festival Roma

"I Pastori cantatori"

di L. Petrillo

Piazza Navona e palazzo Braschi

In collab. col Teatro di Roma e Teatro dell'Opera di Roma






ALTRI SPETTACOLI (2006-2010)


"47" - Farsa in un ATTimO
di Magma Teatro, regia Pascal La Delfa
Con la partecipazione di Expresso Teatro
E se dopo la morte esistesse un luogo dove la legge è veramente uguale per tutti? Un posto nel quale le anime, spogliate dai ruoli della vita incarnata, si ritrovassero a discutere finalmente da pari a pari?
Un funerale inaspettato, un cimitero affollato e un becchino sensitivo per uno spettacolo cinico e irriverente nel quale solo la morte è presa sul serio.
Lo spettacolo è stato presentato il 28 ottobre a Roma in occasione del XIV Premio Nazionale "Paolo Borsellino".
 




"OLTRE LE BARRICATE.
Il coraggio delle donne"

di Magma Teatro, regia Pascal La Delfa
Testi di Pascal La Delfa e Pietro Sparacino Interpreti: Alessandra Flamini, Simona Zilli, Cristiano Mori, Gabriele Manili
Il coraggio delle donne tra la mafia e l'antimafia, visto e raccontato dalla voce delle donne. Una visione femminile di un universo spietato e incomprensibile, dove per amore si soffre, per amore si fanno scelte difficili, per amore si collabora con la giustizia.
Lo spettacolo è stato presentato lo scorso ottobre a Roma in occasione del Premio Nazionale "Paolo Borsellino".




QUELLO CHE NON SI DOVEVA DIRE
di Magma Teatro e Oltre le parole
Regia Pascal La Delfa
Interpreti: Alessandra Flamini, Simona Zilli, Pietro Sparacino, Cristiano Mori, Gabriele Manili
Lo spettacolo, liberamente tratto dall'omonimo libro di Enzo Biagi, è stato presentato in occasione della prima edizione del Premio Nazionale "Enzo Biagi".




L'ISPETTORE GENERALE
Testo e regia Pascal La Delfa
Liberamente ispirato all'opera omonima di N. Gogol
A cimentarsi in una versione liberamente tratta dalla tragicommedia, diretta da Pascal La Delfa, la compagnia teatrale "Attori per caso" del Dipartimento di Salute Mentale AUSL Viterbo, che conclude così il laboratorio teatrale svolto insieme agli operatori, ai volontari e ad un gruppo di allievi del Liceo Pedagogico "Santa Rosa da Viterbo".




CLAN-DESTINO
Regia Pascal La Delfa
Interpreti: Daniele Fabrizi, Alessandra Flamini, Paola Fulci, Alessandro Mancini, Gabriele Manili, Cristiano Mori, Pietro Sparacino, Simona Zilli
Storie vere di immigrati e clandestini si intrecciano con la storia di ognuno nello spettacolo Clan-destino, realizzato in collaborazione con Magma Teatro
 




VIVA SAN PRECARIO!
con Giada Fradeani, Pietro Sparacino, Lorenzo Marvelli, Fabio Zavatta, Mario Rinaldoni, Celeste Brancato, Annalisa Giardina
Installazioni artistiche di Adriana Lucis
Performance, monologhi, video e immagini per parlare del terrore delle nuove (e non solo) generazioni flessibili.




IL MIO NOME E' BOND. TANGO BOND: L'ARGENTINA COME METAFORA
Dagli emigranti italiani di fine ‘800 ai tango bond passando per i desaparecidos




LA SOTTILE LINEA ROSA:
DONNE E GUERRA

Uno sguardo sul rapporto tra le donne e la guerra, come vittime o protagoniste.











ASSOCIAZIONE "OLTRE LE PAROLE" ONLUS
Via dei Prati Fiscali 215 00141 Roma



 
Ass- Cult. Oltre le Parole o.n.l.u.s.- Via dei Prati Fiscali, 215- 00141 Roma
  Site Map